La nostra bottega artigiana di antica e consolidata tradizione e' ubicata al km. 186 della via Flaminia alle porte di Gualdo Tadino "città della ceramica". La sua attività impostata sull' esperienza tramandadata da generazione in generazione, spazia in una vasta tipologia di produzioni .Quella legata al filone artistico in cui sono apprezzabili riproduzioni da opere classiche, da antiche scene mitologiche, da soggetti d 'autore, i quali, sapientemente riproposti in chiave ceramica, policroma o con l 'utilizzo della preziosa tecnica del lustro "oro e rubino " riesltano ulteriormente il loro valore. Non meno importante la vasta produzione di complementi di arredo realizzata su di una appropriata tipologia di forme, classiche capaci di coniugarsi agli stessi tratti artistici, o moderne con l 'utilizzo di decorazioni essenziali in armonia alle più attuali esigenze degli stili di arredamento . La nostra organizzazione permette anche la produzione degli stessi complementi in maniera personalizzata o a fine promozionale, per enti, aziende o tutti coloro che intendano sponsorizzarsi per eventi o manifestazioni. La nostra bottega e' dotata inoltre di una vasta e ampia esposizione di circa 250 mq. dove è possibile visionare ed acquistare tutte le nostre collezioni prodotte nel laboratorio interno. In questa moderna e dotata struttura lungo la via flaminia si era trasferito l' artista Frillici Fulberto nel 1980, abbandonando così il piccolo opificio di ceramica situato nel centro storico di Gualdo Tadino dove lui insieme al padre si era dedicato alla lavorazione di questa nobile arte. Il padre Otello infatti dotato di un'ottima sensibilità artistica e di ottima manualità nell' uso del pennello solo dopo essersi creato delle produttive esperienze lavorando con gli artisti più quotati di quel tempo aveva aperto una sua bottega nel 1948. Con i maestri Alfredo Santarelli e Luca della Robbia si era avvicinato alla tecnica del terzo fuoco, tradizionale pittura che prevede l' utilizzo di colori detti lustri ricavati da materie prime preziose che una volta applicati e sottoposti ad ulteriore cottura donano effetti luminescenti unici, ma per vocazione si specializzò e si perfezionò soprattutto nella pittura in policromia. Utilizzando la tecnica mista pennello areografo, di cui ne diventò il precursore, abbinava ad un tratto nitido e preciso effetti chiaroscurali spettacolari, e un efficiente e sapiente uso della tavolozza dei colori ne esaltava la cura e la ricercatezza nei dettagli. Otello trasmise poi al figlio tutti i segreti e tutta l 'esperienza maturata con il tempo, e Fulberto già dotato di ottime capacità artistiche, facendo tesoro dell' autorevole insegnamento del padre e maturando una continua ricerca nello sviluppo di nuove tecniche di lavorazione , riuscì ad ottenere prestigiosi riconoscimenti anche in ambito internazionale, risultando per più volte vincitore anche in varie edizioni del concorso internazionale della ceramica. Alcune delle sue più importanti opere, sono esposte in autorevoli ubicazioni pubbliche, o custodite in prestigiose collezioni private.